Maggio 16, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Bulgaria e Romania: le richieste della Russia sono inaccettabili

Pubblicato in:

Venerdì 21 gennaio Bulgaria e Romania si sono trovate in prima linea nel panorama internazionale. I due paesi hanno aderito alla NATO nel 2004. Mentre i ministri degli esteri russo e statunitense si sono incontrati a Ginevra, la Russia ha chiesto il ritiro delle forze NATO da questi ex paesi dell’URSS. Sofia ha invitato la Russia a ridurre le tensioni in Ucraina.

Con il nostro corrispondente a Sofiae Damian Vodinicharov

« La Bulgaria è un paese sovrano e abbiamo fatto la nostra scelta molto tempo fa, quando il paese è diventato membro della NATO È così che il primo ministro bulgaro Kirill Petkov ha risposto alle richieste di ritiro delle forze alleate.

Da parte sua, il presidente bulgaro Roman Radev ha dichiarato: L’insistenza della Russia (…) è inaccettabile e assurda Ha aggiunto: “Il nostro paese non accetta un ultimatum da nessuno”.

Leggi anche: È necessario avere un “dialogo ragionevole” sulla crisi ucraina, afferma Sergey Lavrov

In termini di politica estera, la Bulgaria deve comunque gestire le sue relazioni con l’Occidente e la Russia, su cui fa molto affidamento per le importazioni di energia. Il nuovo primo ministro ha anche dimostrato il suo orientamento filo-occidentale e, soprattutto, filo-Nato. Ma il suo ministro della Difesa, Stefan Yaniv, ha adottato un tono più conciliante nei confronti della Russia.

Opinione pubblica filo-russa e NATO

Il presidente Roman Radev ha già chiesto la revoca delle sanzioni contro la Russia. Ha persino affermato durante un dibattito elettorale a novembre che ” La Crimea non è altro che russa L’opinione pubblica bulgara rimane fortemente filorussa, ma anche filoeuropea e filo-NATO.

READ  candidate à la présidentelle, Ingrid Betancourt quitte la coalition centriste

Anche la Romania è stata condannata venerdì. Inaccettabile La Russia ha chiesto il ritiro delle forze straniere della NATO sul suo suolo, nel quadro di un trattato richiesto da Mosca per fermare l’escalation della crisi ucraina. ” Tale richiesta non è accettabile e non può far parte degli argomenti di negoziazione Il ministero degli Affari esteri rumeno ha risposto in un comunicato stampa.

La NATO respinge le richieste della Russia di ritirarsi dalla Romania e dalla Bulgaria

Da parte sua, la NATO ha respinto, venerdì 21 gennaio, la richiesta della Russia per il ritiro delle forze straniere dall’alleanza in Bulgaria e Romania, e ha denunciato l’idea di sfere di influenza in Europa, ha annunciato il suo portavoce. ” La NATO resta vigilante e continua a valutare la necessità di rafforzare la parte orientale della nostra alleanza Oana Lungescu ha avvertito. Le richieste della Russia creeranno membri di prima e seconda classe della NATO, cosa che non possiamo accettare ‘, Io spiegai.