Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Bombardamenti mortali nella Striscia di Gaza e timori di una guerra tra Israele e Hezbollah

Bombardamenti mortali nella Striscia di Gaza e timori di una guerra tra Israele e Hezbollah

Trovate qui il nostro aggiornamento sulla situazione di ieri

La guerra tra Israele e Hamas ha provocato la morte di 37.718 persone nella Striscia di Gaza, la maggior parte delle quali civili, secondo un rapporto pubblicato mercoledì 26 giugno dal Ministero della Sanità gestito dal Movimento islamico palestinese. Secondo i dati del movimento, nelle ultime 24 ore sono state uccise almeno sessanta persone.

Secondo un conteggio dell’Agence France-Presse, basato su dati ufficiali dello Stato ebraico, 1.195 israeliani sono stati uccisi dagli attacchi di Hamas più di otto mesi fa.

Nuovi sanguinosi bombardamenti nella Striscia di Gaza

Mercoledì l’esercito israeliano ha effettuato nuovi sanguinosi bombardamenti nella Striscia di Gaza e si è scontrato con Hamas a Rafah. Nei territori palestinesi settentrionali, devastati da una guerra durata quasi nove mesi, i servizi locali di protezione civile hanno affermato che tre bambini e una donna sono stati uccisi mercoledì mattina presto in un raid israeliano che ha preso di mira una casa a Beit Lahia. Sono stati segnalati colpi di carro armato anche a Gaza City.

Muhammad al-Mughir, un funzionario della protezione civile nella Striscia di Gaza controllata da Hamas, ha detto all’AFP che i soccorritori hanno recuperato i corpi dei morti. “Quindici martiri provenienti da varie zone della città di Rafah nelle ultime ore”..

Testimoni oculari hanno riferito che hanno avuto luogo scontri tra soldati israeliani e il movimento palestinese di Hamas a ovest della città di Rafah (sud). Ma il portavoce della protezione civile palestinese nella Striscia di Gaza, Mahmoud Bassal, ha detto che mercoledì i bombardamenti israeliani sono stati meno intensi. “Solo un piccolo numero di aree sono state prese di mira, mentre nel resto della regione regna la calma”. attualmente.

Leggi anche | Guerra tra Israele e Hamas, giorno 263: la Difesa civile a Gaza annuncia l’uccisione di dieci membri della famiglia del leader di Hamas a seguito di un raid israeliano.

Paura di un attentato in Libano

Cinque persone sono rimaste ferite mercoledì sera in un attacco aereo israeliano nel sud del Libano, secondo l’agenzia di stampa ufficiale libanese Ani, nel timore di un ampliamento della portata del conflitto tra Hezbollah e Israele.

Questo raid contro un edificio a due piani a Nabatieh, una delle principali città del Libano meridionale, avviene in un momento in cui le due parti in guerra hanno fatto ricorso a una retorica sempre più aggressiva negli ultimi giorni.

Applicazione universale

Buongiorno mondo

Ogni mattina trovi la nostra selezione di 20 articoli da non perdere

Scarica l’applicazione

A metà febbraio, sette civili di una famiglia sono stati uccisi in un attacco aereo sulla città di Nabatieh, effettuato in risposta a un attacco missilistico non rivendicato dal Libano contro una base militare nel nord di Israele, uccidendo un soldato.

READ  EN DIRECT - Guerre en Ucraina: l'offensive russe a commencé dans l'est du pays

Dall’inizio della guerra tra Israele e Hamas nella Striscia di Gaza, il 7 ottobre, gli Hezbollah filo-iraniani, che sostengono il movimento islamico palestinese, si scontrano ogni giorno al confine con l’esercito israeliano, e questa violenza ha recentemente guadagnato terreno. molta attenzione. intensità. Al-Ani ha detto che dopo due giorni relativamente calmi, mercoledì Israele ha nuovamente intensificato i suoi attacchi sul Libano meridionale, bombardando una decina di zone di confine.

“Versetto 22h (19 ore GMT)Aerei nemici [israéliens] Un violento attacco aereo su un edificio nella città di Nabatieh, che ne ha portato alla completa distruzione”.Al-Ani ha aggiunto che cinque persone vicino all’edificio sono rimaste ferite e portate in ospedale.

Al-Ani ha riportato anche 14 feriti lievi. “Per soffocamento”. L’agenzia ha detto che nuvole di fumo e polvere coprivano l’area, mentre i residenti delle vicine case danneggiate chiedevano aiuto. Da parte sua, mercoledì Hezbollah ha rivendicato la responsabilità di sei attacchi contro siti militari israeliani al confine.

Secondo un conteggio dell’Agence France-Presse, la violenza in corso tra Hezbollah e l’esercito israeliano da più di otto mesi ha portato all’uccisione di almeno 481 persone in Libano, tra cui la maggior parte dei combattenti di Hezbollah e 94 civili. Da parte israeliana, secondo Israele, sono stati uccisi almeno 15 soldati e 11 civili.

Mercoledì il coordinatore umanitario delle Nazioni Unite, Martin Griffiths, ha avvertito che l’espansione della portata della guerra al Libano potrebbe portare a un peggioramento della situazione. “Potrebbe essere la fine del mondo”. “Vedo che questa è la scintilla che accenderà la polvere.”Griffiths, il cui mandato scade alla fine del mese, ha messo in guardia i giornalisti a Ginevra.

“La guerra tra Israele e Hezbollah potrebbe facilmente trasformarsi in una guerra regionale, con conseguenze disastrose per il Medio Oriente”.Lo ha lanciato martedì il ministro della Difesa statunitense Lloyd Austin, mentre riceveva martedì al Pentagono il suo omologo israeliano Yoav Gallant. “Stiamo lavorando a stretto contatto per raggiungere un accordo, ma dobbiamo anche prepararci a tutti gli scenari possibili”.disse il signor Gallant. “Hezbollah è ben consapevole che siamo in grado di causare gravi danni al Libano se scoppiasse la guerra”.Ha aggiunto.

Il 19 giugno Hassan Nasrallah, il leader di Hezbollah, che esercita una grande influenza in Libano, ha messo in guardia da questo.“Luogo inesistente” In Israele non gli verranno risparmiati i missili del suo movimento, il giorno dopo l’annuncio dell’esercito israeliano “Piani operativi per l’attacco al Libano” È stato “Verificato”.

Quattro giorni dopo, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha annunciato quella fase “Intenso” I combattimenti stavano per finire nella Striscia di Gaza, sostenendo che Israele avrebbe potuto farlo “Ridistribuzione di alcune forze verso il nord”Al confine con il Libano, “Per scopi difensivi”.

Dopo il Canada martedì, mercoledì la Germania ha esortato i suoi cittadini a lasciare il Libano il prima possibile. “Le attuali tensioni nella zona di confine con Israele potrebbero aumentare in qualsiasi momento”., ha stimato il Ministero degli Esteri tedesco. C’è anche “Crescente rischio di attacchi terroristici” Nel paese, ha detto, ciò potrebbe prendere di mira gli stranieri occidentali o i grandi alberghi.

READ  La tempesta tropicale Brett si sta avvicinando alla Martinica: sono previste forti piogge e forti venti
Leggi anche | Il materiale è riservato ai nostri abbonati Al confine tra Israele e Libano cresce la tensione

Uno sciopero in Siria, secondo la stampa ufficiale

Parallelamente al raid in Libano, due persone sono state uccise e un soldato è rimasto ferito in un raid israeliano mercoledì in alcuni siti nel sud della Siria, ha annunciato l’agenzia ufficiale SANA, citando una fonte militare e un’organizzazione non governativa che hanno denunciato l’uccisione di tre persone.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, il raid ha preso di mira un centro di servizi appartenente alla Fondazione Jihad al-Binaa, affiliata agli Hezbollah libanesi e ai gruppi filo-iraniani, vicino a Sayyida Zeinab.

Questa cittadina nei pressi di Damasco, che ospita un importante santuario sciita, è difesa dai miliziani filo-iraniani, in particolare da Hezbollah, che ha una forte presenza in Siria insieme all’esercito di Damasco.

Dopo la guerra del 2006 tra Hezbollah e Israele, Jihad al-Bina si è assunta la responsabilità della ricostruzione, prima del governo libanese. Dall’inizio della guerra civile in Siria nel 2011, Israele ha effettuato centinaia di attacchi aerei contro l’esercito del presidente Bashar al-Assad e i gruppi filo-iraniani che lo sostengono.

« Versetto 23 H40 (21:40 GMT)Il nemico israeliano ha effettuato un attacco aereo dal Golan siriano occupato, colpendo una serie di siti nella regione meridionale (…) RDue persone sono state uccise e un soldato è rimasto ferito”.“, ha detto Sanaa. L’agenzia, che ha segnalato anche danni materiali, ha aggiunto che le difese antiaeree siriane hanno abbattuto alcuni missili “aggressione”senza ulteriori dettagli.

L’Osservatorio, che nel suo rapporto iniziale aveva segnalato un decesso, ha indicato che tre persone sono state uccise, tra cui una donna anziana, e altre 11 sono rimaste ferite.

Il 19 giugno, secondo SANA, un ufficiale siriano è stato ucciso in un raid israeliano contro due postazioni dell’esercito nella stessa zona.

Gli attacchi israeliani sono aumentati dall’inizio della guerra nella Striscia di Gaza. Tuttavia, la sua intensità è diminuita dopo l’attacco attribuito a Israele che ha preso di mira il consolato iraniano a Damasco il 1° aprile, uccidendo soprattutto alti ufficiali iraniani. Teheran ha risposto il 13 aprile lanciando un attacco senza precedenti contro Israele.

READ  Il Movimento Islamico afferma che sette ostaggi sono stati uccisi nel bombardamento del campo di Jabalia

Le autorità israeliane raramente commentano gli attacchi, ma hanno ripetutamente affermato che non permetteranno al loro acerrimo nemico, l’Iran, di espandere la sua presenza in Siria.

Il ministro della Difesa israeliano afferma che sono stati compiuti “progressi significativi” nel campo degli armamenti

Mercoledì il ministro della Difesa israeliano Yoav Galant ha detto che ciò è accaduto “Progressi notevoli” Sulla questione del trasferimento di armi americane in Israele, dopo aver discusso con i funzionari di Washington. Secondo la Casa Bianca, Jake Sullivan, consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Joe Biden, ha dichiarato: “Ha riaffermato l’impegno del presidente Biden a garantire che Israele abbia tutto ciò di cui ha bisogno per difendersi militarmente e affrontare i suoi avversari sostenuti dall’Iran”..

“Alto rischio carestia”

La guerra ha gettato la Striscia di Gaza, assediata da Israele, in una catastrofe umanitaria “Rischio elevato e sostenibile” La regione, con una popolazione di 2,4 milioni di persone, sta attraversando una fase di carestia, secondo un rapporto pubblicato martedì dall’Integrated Food Security Classification Framework, su cui fanno affidamento le agenzie delle Nazioni Unite.

Secondo questo rapporto, 495.000 persone soffrono ancora, a un certo livello, la fame “disastroso”. Inoltre, secondo l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (UNRWA), “Ogni giorno, una media di dieci bambini perdono una o due gambe.” a Gaza. “Dieci al giorno significano circa 2.000 bambini dopo più di duecentosessanta giorni di questa guerra brutale”.L’agenzia ha sottolineato.

Funzionari statunitensi affermano che sono state distribuite solo 1.000 tonnellate di aiuti inviati da Cipro a Gaza

Delle 7.000 tonnellate di aiuti inviati via mare da Cipro alla Striscia di Gaza, solo 1.000 tonnellate sono state distribuite nei territori palestinesi, hanno detto mercoledì funzionari umanitari statunitensi nell’isola del Mediterraneo. Hanno riferito alla stampa che le altre 6.000 tonnellate in custodia non erano ancora state distribuite a causa della violenza e del rischio di saccheggi.

“Non ho mai visto un ambiente così difficile o complesso”. Questi aiuti sono destinati agli operatori umanitari, ha spiegato Doug Stroups dell’USAID, l’agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale. Il ministro degli Esteri cipriota Constantinos Koumpos ha affermato che, nonostante le difficoltà, le consegne di aiuti continueranno. “Continuiamo i nostri sforzi”-Hai annunciato?

Da parte sua, l’ambasciatrice degli Stati Uniti a Cipro, Julie Fisher, ha annunciato l’impegno del suo Paese a utilizzare… “Tutti i modi possibili per alleviare la sofferenza del popolo palestinese che deve affrontare livelli catastrofici di insicurezza alimentare”..

Il mondo con l’Agence France-Presse

Riutilizza questo contenuto