Gennaio 31, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Biodiversità: deforestazione o degrado? | Agenzia di stampa scientifica

In una lettera inviata il 17 novembre e ottenuta questa settimana dalla BBCL’ambasciatore del Canada presso l’Unione europea ha espresso le sue “preoccupazioni”. regolamenti futuri sulla deforestazione (Regolamento sulla deforestazione), è in corso di adozione in vari paesi dell’Unione Europea (È stata adottata al Parlamento europeo a settembre). L’ambasciatore, Eilish Campbell, è preoccupato per le barriere all’esportazione che ciò potrebbe creare per i produttori canadesi e raccomanda in particolare di chiarire la definizione di “degrado” forestale.

Ricordalo quando parliamo della difficoltà di andare d’accordo (Guarda il nostro primo testo), si tratta di consenso su obiettivi specifici (ad esempio, l’imposizione di una quota per l’abbattimento degli alberi) e non su principi generali. Attualmente, la bozza di accordo che dovrebbe concludere la COP15 non manca di consenso su un principio generale: l’importanza della tutela della biodiversità. Sulla base di numeri, percentuali e obiettivi specifici, alcuni paesi si intromettono, a seconda dei punti di forza delle loro economie.

Mentre “deforestazione” si riferisce alla perdita permanente, “degrado” è un concetto più ampio inteso a proteggere dalle continue perdite prima che sia troppo tardi. Non esiste una definizione concordata di ciò che costituisce “degrado”. La nuova normativa richiederebbe al massimo alle imprese europee di garantire che le merci importate in Europa siano prodotte “senza deforestazione” (Prodotti senza deforestazione). In teoria, il Canada supererebbe il test con un tasso annuo di deforestazione di appena lo 0,02%, secondo la lettera della signora Campbell. Ma a seconda di ciò che è incluso sotto l’etichetta di “deterioramento”, la situazione può cambiare.

I gruppi ambientalisti, che hanno accolto con favore la nuova legislazione in quanto potrebbe elevare gli standard globali per la protezione delle foreste, È stata una risposta forte Sul messaggio dell’ambasciatore canadese. “È vergognoso che il Canada stia minando la legislazione forestale più importante che abbiamo visto nell’ultimo decennio”, afferma il quotidiano britannico. Guardiano Direttore del gruppo ambientalista americano Mighty Earth.

READ  COVID-19. Alti Pirenei: di fronte all'afflusso di pazienti, varato il piano bianco dell'ospedale

Quindi la questione sarà probabilmente sul tavolo durante la COP15, soprattutto vista la reputazione mista che il Canada si è costruito negli ultimi anni come sostenitore dell’ambiente e produttore di combustibili fossili.