Agosto 14, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Australian Open – Rafael Nadal si è qualificato per la finale battendo Matteo Berrettini 6-3, 6-2, 3-6, 6-3.

Rafael Nadal è stato il favorito per questa semifinale contro Matteo Berrettini, e non ha mancato l’appuntamento. Sconfitto solo da Jo-Wilfried Tsonga in questa fase della competizione agli Australian Open, il maiorchino ha vinto in quattro set con Power (6-3, 6-2, 3-6, 6-3), venerdì, e ora lo aspetta . L’avversario, Daniil Medvedev o Stefanos Tsitsipas, per aver giocato la 29a finale del Grande Slam della sua carriera.

Lo spagnolo si è leggermente piegato nel terzo round prima di parlare della sua esperienza. Come Novak Djokovic agli US Open 2021, Nadal ora è solo a una partita dalla vittoria del suo 21° Grande Slam.

Apri una casa australiana

Nadal ha l’occhio di una tigre: “È passato molto tempo dall’ultima volta che ho giocato così”

13 minuti fa

Un ultimo punto nel quadro della partita: Nadal irrompe di energia per tenere a bada Berrettini

Ogni sputo di Nadal

Se le logiche della classifica ATP fossero state rispettate, questa semifinale avrebbe dovuto vedersela con Djokovic, numero uno del mondo, e Alexander Zverev, testa di serie numero tre. Nell’affollata Rod Laver Arena ad ospitare questo confronto tra Nadal e Berrettini, i due uomini si sono lanciati con tutto l’entusiasmo possibile per spaventare l’avversario. Ma in questa piccola partita, il Toro di Manacor si è rivelato il più veloce a prendere il comando. Dopo aver vinto il primo inning di servizio, Nadal ha guadagnato due break point sul servizio del romano e ha trasformato il suo primo tentativo di controllare la partita. Tanto forte contro di lui con un servizio perfetto e sempre pronto a mettere in difficoltà Berrettini con un rovescio, Nadal non si è mai preoccupato ed è riuscito a vincere con calma il primo set (6-3).

l’arrivo? Ogni Nadal sputa. Davanti al gruppo, la sesta testa di serie del campionato ha continuato a premere l’acceleratore per tenere sotto pressione il suo avversario. Con tiri più alti che mai, buona lunghezza della palla e tiri vincenti a picche, Nadal ha vinto le prime quattro partite del secondo set per decollare e dare la stretta di mano all’incontro. Autore di due soli errori non forzati durante l’intero girone (!), il vincitore dell’edizione 2009 ha continuato il suo progetto devastante di portare a zero due gironi (6-2).

Nadal ha di nuovo un appuntamento con la storia

Tutti pensavano che la partita fosse finita, ma Matteo Berrettini era molto nascosto nell’ombra. Desideroso di migliorare la sua sconfitta nelle semifinali degli US Open nel 2019 contro lo stesso avversario in tre set, l’italiano si è aggrappato al gioco di servizio e ha iniziato gradualmente a prendere fiducia in cambio, il suo avversario allo stesso tempo è stato meno duro con il suo controparte. servire. Nel suo 4-3, Berrettini ha regalato due break point a Nadal prima di chiudere il set al supersonico contro ogni pronostico (6-3). Diventando improvvisamente più sicuro di sé, Transalpin si è confrontato regolarmente in occasione di eventi importanti.

In semifinale per la terza volta al Grande Slam, Berrettini ha prodotto una versione migliore rispetto a New York, ma non è bastata per raggiungere la finale. Più forte nei momenti decisivi, Nadal ha segnato la finale con una pausa di 4-3 per completare il suo lavoro in 2 ore e 55. Domenica, Nadal potrebbe diventare l’unico tennista a vincere almeno due tornei del Grande Slam nella sua carriera. . Domenica, Nadal ha di nuovo un appuntamento con la storia.

Nadal ha l’occhio di una tigre: “È passato molto tempo dall’ultima volta che ho giocato così”

Apri una casa australiana

Un ultimo punto nel quadro della partita: Nadal irrompe di energia per tenere a bada Berrettini

un’ora fa

Apri una casa australiana

Nadal: Non sarei deluso se Novak o Roger finissero per ottenere più GC

19 ore fa

READ  Benoit Bayan manda un messaggio chiaro a Frank McCourt!