Febbraio 8, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Arrivare al Covid da tre anni: ‘Ho dovuto piangere la mia vita prima’

Mentre alcuni pazienti non manifestano (quasi) alcun sintomo quando vengono infettati da Covid, altri non si riprendono mai del tutto. (© JB / Lille news / Illustrazione)

Stanchezza cronica, fiato corto, disturbi nervosi… sintomi Lungo covid Tanto vario quanto numeroso. in Francia due milioni di persone Ne soffri, secondo uno studio di Public Health France, pubblicato nel luglio 2022. In generale, i disturbi sono significativi e persistenti.

Tuttavia, lo studio Giornale medico britannicoE Pubblicato l’11 gennaio 2023, si afferma che “la maggior parte dei sintomi”, associati a una forma prolungata ma lieve di Covid, tende a scomparire entro l’anno successivo all’infezione.

Sintomi più gravi a lungo termine

Secondo i ricercatori, una grande percentuale di quelli con un’infezione lieve “non soffre di sintomi cronici gravi o a lungo termine”, come abbiamo spiegato. in un precedente articolo.

Ma secondo i medici francesi bisogna stare attenti ai risultati di questo studio: «È uno studio retrospettivo, il che significa che non seguiamo un gruppo di pazienti. […] In termini di attendibilità dei risultati, potrebbero esserci delle distorsioni indicateAtto Jérôme Larche, MD, un medico di medicina interna a Montpellier specializzato in COVID-19 a lungo termine,

“I risultati di un simile articolo sono ancora limitati sulle rare malattie croniche che possono presentarsi con il Covid”, ha spiegato Antoine Flahaut, epidemiologo e direttore del Geneva Institute for Global Health.

Pertanto, è possibile che questo tipo di disturbo e disabilità non si risolva automaticamente dopo un anno. »

“Lo sport è stato tutta la mia vita”.

Maud*, 45 anni, abbonda. Ha contratto il covid tre anni fa, all’inizio della pandemia. Tuttavia, rimangono cicatrici pesanti. “Anche se sto migliorando, non ho mai riacquistato la salute che avevo prima. Ero un super atleta, mi allenavo e correvo regolarmente, ma ho solo Il 70% delle mie capacità rispetto a primaQuesto addetto alle relazioni con la stampa a Rennes spiega a d’actu.fr

Video: attualmente in Actu

La donna che spesso partiva nei fine settimana con il marito per correre maratone o percorsi all’aperto, ha messo in pausa questa parte della sua vita. “Lo sport è stato tutta la mia vita. Tuttavia, potrei non essere mai più in grado di correre una maratona”, si lamenta Mudd.

Ho dovuto piangere la mia vecchia vita.

MaudLungo accesso covid

Da quando ha contratto il Covid, nel marzo 2020, Renice soffre di raucedine, dopo aver sviluppato una pericardite.

READ  Invertebrati senza orecchie con capacità uditive

“Ho la paralisi della laringe sinistra, quindi ho problemi di voce e respiro. Ho anche l’asma, e soffro di dolori e infiammazioni articolari e muscolari…”.

Sintomi che cambiano

Stessa storia con Liz, 39 anni. È anche una delle prime persone a contrarre il Covid, nel marzo 2020. “E io sono tutt’altro che fuori”, si lamenta, quando la chiamo actu.fr.

Anche i suoi sintomi sono persistenti, in particolare i suoi disturbi nervosi: “Soffro di parestesie alle braccia e alle gambe [une atteinte des fibres nerveuse, NDLR]. Ho la nebbia del cervello che non riesco proprio a scrollarmi di dosso. Stanchezza cronica immutabile, così come problemi respiratori, su cui però ho fatto progressi, anche se non sono ancora in grado di riprendere l’attività sportiva”, afferma questo project manager europeo.

Secondo lei, i pazienti con Covid prolungato vedono evolversi i loro sintomi: “È molto volatile Nel tempo, a volte, appaiono meno, ma sono persistenti. Se si ha l’impressione che i sintomi stiano diminuendo, è anche perché ci si sta abituando. »

Abbiamo sempre delle conseguenze.

Era anche una donna molto in forma, praticava sport e viaggiava molto in Europa per lavoro.

Ora non posso più muovermi così, quindi me la cavo. Non posso più riprendere una vita attiva come prima. Abbiamo sempre dei postumi, ci sono periodi in cui va meglio, ma finisce per tornare, non siamo mai sicuri di niente. Stiamo camminando sui gusci d’uovo anche dopo tre anni.

LizLungo accesso covid

All’inizio, quando si contrae il virus, la condizione non è grave. “Mi è stato detto che ero giovane e che ero giovane Sarebbe passato. Poi ho avuto un attacco respiratorio e sintomi neurologici che sono comparsi nei due mesi successivi. Questa donna bretone ricorda, purtroppo, che non se ne sono mai andati.

READ  «Ma fille a dû être amputée»

Finalmente, dopo un anno di smarrimento medico, Liz dà un nome al disturbo che la affligge: lungo Covid.

Abituati al dolore

Da parte sua, Maude si sente fortunata: ha, ovviamente, perso alcune delle sue capacità matematiche e cognitive, “ma conosco altri pazienti su una sedia a rotelle, che non hanno ricevuto cure rapide e semplici”. Ha potuto beneficiare di un monitoraggio regolare, di sessioni di fisioterapia respiratoria e di molti controlli regolari.

Non so se sto meglio o se sono abituato al dolore. Ma comunque ci convivo. E ho lottato prima per trovare la mia forma, per poter prendere rifugio. Anche se ora corro meno tempo, mi alleno di nuovo, è positivo.

MaudLungo accesso covid

Inevitabilmente, dato che soffriva di covid da molto tempo, la vita di Maud è cambiata molto e molte abitudini si sono complicate. “Anche se esco di nuovo, non vedo più i miei amici, Tutto è più difficile. Se trascorro una serata con gli amici, è complicato perché non posso forzare la voce”.

Quindi quando tutti parlano ad alta voce ovunque si trovino in un bar rumoroso, è “stancante”.

Pazienti più fragili

Anche per il suo lavoro, la sua disartria è invalidante. Come addetta alle relazioni con la stampa, passa molto tempo al telefono. “Ma la mia voce è bloccata, mi fa male la gola, mi fa male la gola, è un freno quando devi parlare con le persone tutto il giorno.”

Più in generale, il Maud più fragile. Ho avuto un raffreddore di recente e, invece di passare dopo una settimana, è durato un mese e mezzo. Mi riprendo più lentamente. Abbiamo l’impressione di essere diventati fragili. Ho anche problemi di ciclo. [menstruels] prima non ce l’avevo. Quindi quando sento che possiamo riacquistare le nostre capacità dopo un anno, mi arrabbio un po’! “È una tempesta.

READ  Covid-19 Côte d'Or e città di Digione vicino alla soglia di allerta, regione Borgogna-Franca Contea in rosso, la mascherina può tornare a scuola

“Siamo sempre in allerta, perché Il Covid colpisce il nostro sistema immunitario E ci indebolisce. Conosco pazienti che hanno avuto malattie autoimmuni”, dice Liz.

Per lei, dall’inizio dell’epidemia sono emerse molte teorie sulla lunga malattia da Covid, “ma al momento non c’è consenso scientifico, finché non c’è nulla di concreto, noi porcellini d’India«.

* Il nome è stato cambiato

Questo articolo ti è stato utile? Sappi che puoi seguire Actu nello spazio notizia . In un click, dopo esserti registrato, troverai tutte le news delle tue città e brand preferiti.