Agosto 17, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Apple vuole rompere il collo di bottiglia del Bluetooth

Il Bluetooth è una tecnologia onnipresente utilizzata in tutto il settore. Apple si affida a loro in tutti i tipi di prodotti, compresi gli AirPods ovviamente, ma il tubo è molto piccolo: ” Ovviamente vorremmo più larghezza di banda ‘”, spiega Gary Jeffs, vicepresidente di “Acoustics” per Apple, presso il sito WhatHifi.

« Dobbiamo essere molto concentrati per ottenere il massimo dal Bluetooth e abbiamo a nostra disposizione una serie di suggerimenti per massimizzare o aggirare alcune delle limitazioni del Bluetooth. Direttore che è stato coinvolto nella progettazione di AirPods e in particolare AirPods 3Tra le righe, suggerisce che Apple sta lavorando a un modo per espandere o aggirare il collo di bottiglia in Bluetooth.

« La tecnologia wireless è essenziale per fornire i contenuti di cui stiamo parlando ‘, dice riguardo al bluetooth, ‘ Ma questo vale anche per la latenza quando muovi la testa (accenna al suono spaziale). Naturalmente, Jeffs si astiene dal dire di più e probabilmente ha detto molto! Il bitrate più elevato, ad esempio, ti consentirà di sfruttare l’audio senza perdita di dati con le future cuffie, che sono file molto più pesanti dei file AAC standard. E perché la seconda generazione di AirPods Pro (più o meno) non è prevista per il prossimo anno ?

Tutti sul ponte

La sua intervista WhatHifi Ricco di informazioni e dettagli sul design di AirPods 3, le ultime cuffie Bello ma niente di più Lanciato da Apple. Sebbene i team di Gary Geaves abbiano sviluppato questo prodotto sulla base di solide basi analitiche, questo non è sufficiente. ” Nel corso degli anni, abbiamo effettuato molte misurazioni e svolto approfondite ricerche statistiche per ottenere un obiettivo analitico acustico. », dettagli del framework di Apple.

Queste informazioni aiutano a mettere il costruttore sulla strada giusta, ma sono solo una parte del percorso. ” Abbiamo capito che ascoltare la musica è un’esperienza emotiva a cui le persone si legano in modo molto profondo. “… Apple lavora quindi con esperti di ascolto”, Persone nel settore audio che cercano di migliorare la firma sonora di ogni prodotto, AirPods in questo caso, in modo che la riproduzione del suono sia accurata, ma anche emozionante e di impatto. ».

È lungi dall’essere finito. Per AirPods 3 era necessario anche gestire il problema dell’audio spaziale. Non c’è modo di perderlo qui, motivo per cui Apple sta sfruttando la sua posizione nel mondo della musica per migliorare la qualità del suono delle sue cuffie. I team responsabili di Apple Music, così come GarageBand e Logic, hanno contribuito con le loro competenze e rubriche in modo che ingegneri del suono e artisti vengano a mettere i loro centesimi.

E, naturalmente, è un inferno trovare una soluzione soddisfacente per ottenere il miglior ascolto nel suono spaziale, anche più che in stereo. ” La forma delle tue orecchie, la larghezza della tua testa, in una certa misura la posizione delle tue caratteristiche facciali e persino la forma della testa, assicurano che tutti sentano i suoni in modo diverso dagli altri. ‘”, identifica Geaves.

Queste differenze possono essere calcolate e classificate in categorie”, Attraverso la cosiddetta funzione di trasferimento correlato alla testa (HRTF) “Apple ha effettuato migliaia di misurazioni e letture HRTF.” Complicato e difficile da fare: misuriamo il suono, la risposta dall’orecchio all’amplificatore in diverse direzioni L’obiettivo era quello di trovare l’HRTF più adatto a tutti.

Non si tratta di creare una media, ma misurare l’HRTF è il più vicino possibile alla percezione di tutti. Gary Jeffs specifica che mentre è facile sviluppare” spettacolo travestito »», non è facile sviluppare una funzione che sia adatta alla maggior parte delle persone, nella maggior parte dei prodotti e più generi musicali.

Un’altra informazione divertente e significativa sul lavoro svolto da Apple per l’audio spaziale: quando si guarda un film su Apple TV, gli altoparlanti virtuali sono “lontani” dalla loro posizione durante l’ascolto dall’iPhone. Questo è ben pensato, perché sarebbe un po’ strano posizionare gli altoparlanti così lontano dal piccolo schermo dello smartphone…

READ  Prova Huawei MateBook 16s: un PC portatile 16 pouces qui frôle l'excellence