Febbraio 6, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Al Senato i democratici conquistano un nuovo seggio e la maggioranza

Il reverendo Warnock finalmente arrivò in Georgia. I democratici non hanno più bisogno del voto del vicepresidente Kamala Harris per assicurarsi il dominio del Senato.

La vittoria di Raphael Warnock, il senatore della Georgia rieletto martedì, dà ai democratici la maggioranza al Senato. Il partito di Joe Biden ha vinto un seggio rispetto all’attuale distribuzione del Senato, per un mandato di due anni diviso equamente tra i 50 democratici e i 50 repubblicani del Senato. Solo il voto del vicepresidente Kamala Harris ha assicurato il predominio dei democratici.

Il reverendo Warnock vince un voto molto serrato contro il suo avversario repubblicano, l’ex campione di football americano Herschel Walker. Durante le elezioni dell’8 novembre, Warnock ha battuto Walker di 37.000 voti su quasi 4 milioni di voti espressi, ma non ha raggiunto la soglia del 50% necessaria per evitare un secondo turno.

“la gente parla”

Dopo un’estenuante campagna, o meglio campagne, ho l’onore di pronunciare le parole più potenti della democrazia: il popolo ha parlato. Warnock ha detto martedì sera ai fan esultanti ad Atlanta. Dal 2020, Warnock ha partecipato a quattro sondaggi di opinione pubblica. Il primo senatore nero della Georgia, ora eletto per un mandato di 6 anni.

Il voto è una forma di preghiera per il mondo che desideriamo per noi stessi e per i nostri figli. Ha anche licenziato Warnock, il pastore battista della chiesa Ebenezer di Atlanta, dove predicava Martin Luther King. Georgiani, avete pregato con le labbra e con i piedi, con le mani e con i piedi, con la testa e con il cuore. Hai lavorato così duramente, ed eccoci qui insieme”.

READ  Cosa ricordare da sabato 22 ottobre

La star del football americano Hershel Walker ha ricevuto il sostegno di Donald Trump nelle primarie repubblicane. Ma la sua campagna è stata in qualche modo ostacolata da una serie di accuse incriminanti, tra cui quella di aver pagato per gli aborti di due ex fidanzate.

Ma Walker non ha seguito l’esempio del suo mentore, ammettendo la sconfitta martedì sera una volta che le prestazioni hanno dato a Warnock la vittoria. I numeri non sembrano corrispondere. ha detto l’ex calciatore. “Non ci sono scuse nella vita, e non ne cercherò nessuna ora perché abbiamo litigato come un matto”.

Georgia, uno stato conteso

Questa vittoria democratica rafforza la prestazione relativamente buona del partito di Joe Biden alle elezioni di medio termine, che si annunciavano dure. Tuttavia, mantiene lo status della Georgia come stato conteso tra democratici e repubblicani.

Nel 2020, Biden è stato il primo candidato presidenziale democratico in 30 anni a vincere la Georgia. Pochi mesi dopo, nel gennaio 2021, quando Trump stava contestando i risultati delle elezioni presidenziali, l’elezione di Warnock e dell’altro candidato democratico, Jon Ossoff, ha dato al loro partito il controllo del Senato. Ma l’8 novembre la Georgia ha anche rieletto il governatore repubblicano Brian Kemp con un buon margine e una serie di repubblicani eletti, tra cui il segretario di Stato Brad Raffensperger.

Diversi funzionari eletti del partito hanno criticato la selezione di Herschel Walker alle primarie repubblicane, con il sostegno di Trump. La sua notorietà, dovuta alla sua carriera calcistica, fu presto compensata da domande sulla sua idoneità al lavoro d’ufficio e sulla sua controversa personalità. Il leader della minoranza repubblicana al Senato, Mitch McConnell, ha criticato questa scelta, che ha reso difficile la vittoria dei repubblicani. “La qualità dei candidati è importante”commentò il senatore.

READ  sept morts, dont des Turcs et Libanais

La perdita di Walker è un’altra battuta d’arresto per Trump, che ha annunciato la sua terza candidatura per la Casa Bianca del 2024 e contava sui candidati che sostiene per consolidare la sua presa sul Partito Repubblicano. Per i Democratici e Joe Biden, la nuova maggioranza al Senato offre un gradito margine di manovra. Il partito non dovrà più fare affidamento sul voto della vicepresidente Kamala Harris per uscire dal pareggio. I democratici non faranno più affidamento sulla defezione di un senatore per approvare progetti di legge o certificare le nomine, come hanno fatto negli ultimi due anni. Avrebbero anche la maggioranza nelle commissioni del Senato, finora divise con i repubblicani.

Guarda anche – “Le grandi compagnie francesi non vogliono la guerra con gli Stati Uniti”, dice Gerard Araud