Gennaio 24, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

“40 milioni di automobilisti” chiedono misure di emergenza a Emmanuel Macron

Per gli automobilisti, il budget del carburante sta esplodendo. Nel 2021 i prezzi alla pompa sono aumentati notevolmente e il trend sembra continuare a inizio anno. In un anno, ad esempio, il prezzo del diesel è aumentato del 20%.

Nelle ultime due settimane, il prezzo medio di un litro di gasolio, ad esempio, è aumentato di 10 centesimi a quasi 1,62 euro, un nuovo massimo storico. Stesso aumento della 95 E10 senza piombo, che indica 1,68 euro al litro, altro record.

Di fronte a questo aumento dei prezzi, l’associazione “40 milioni di automobilisti” invia una lettera aperta a Emmanuel Macron esortandolo ad agire.

In questa lettera che RMC ha potuto scoprire, l’associazione afferma che “il 21 ottobre il primo ministro Jean Castix ha annunciato il pagamento automatico di 100 euro di ‘indennità di inflazione’ a tutti i francesi che guadagnano meno di 2.000 euro al mese. […] In termini di carburante, il prezzo di un litro di diesel quindi era in media di 1,57 euro alla pompa, e un litro di 95 SP era di 1,67 euro. Oggi, mercoledì 12 gennaio 2022, la maggior parte dei francesi ha ricevuto una “compensazione per l’inflazione” per l’ultima ricevuta di pagamento nel 2021, ma soprattutto paga sempre di più per il carburante”.

‘I francesi continuano a fermarsi alla pompa’

Secondo Pierre Chasrae, presidente dell’associazione e autore della lettera aperta, “l’intervento del governo non farà che spegnere il fuoco mediatico alimentato dalla rabbia degli utenti della strada inermi di fronte ai prezzi elevati, senza offrire una vera soluzione per affrontare questa situazione.”

Con questo messaggio, l’associazione vuole sfidare il capo dello Stato a chiedergli di adottare misure “urgenti ed efficaci” per arginare l’impennata del carburante.

“Emmanuel Macron è l’unico che può agire subito. Il premio di 100 euro non è cambiato nulla, i prezzi non erano così alti. I francesi sono ancora bloccati alla pompa. Chiedo a Emmanuel Macron di tagliare le tasse”, ha detto Mercoledì mattina a RMC.

Il discorso potrebbe sorprendere il Presidente della Repubblica. L’Assemblea, infatti, ha scelto di scriverlo sotto forma di poesia. “È una lettera aperta in Alexandrine. Devi sperimentare tutto, soprattutto l’umorismo. Spero che la legga e soprattutto che la capisca”, osserva Pierre Chasray.

READ  Il problema sarà "risolto" secondo l'operatore