Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

116 paesi si sono impegnati a triplicare la capacità globale di energia rinnovabile entro il 2030

116 paesi si sono impegnati a triplicare la capacità globale di energia rinnovabile entro il 2030

Sette anni per triplicare la produzione di energia rinnovabile. Circa 116 paesi si sono impegnati a farlo “Lavorare insieme” Triplicare la capacità mondiale di energia rinnovabile entro il 2030 per ridurre le emissioni di gas serra, alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP28) a Dubai (Emirati Arabi Uniti), sabato 2 dicembre. Questo impegno non vincolante mira a raggiungere 11.000 gigawatt di capacità globale di energia rinnovabile (eolica, solare, idroelettrica, ecc.), rispetto ai circa 3.400 gigawatt attuali, tenendo conto “Diversi punti di partenza e circostanze nazionali” Da diverse nazioni. Segui il vertice sulla nostra trasmissione in diretta.

Gli Stati Uniti hanno stanziato altri 3 miliardi di dollari per il Green Climate Fund. L’impegno della Casa Bianca dovrà però essere approvato dal Congresso americano. La missione di questo fondo, istituito dalle Nazioni Unite nel 2010, è aiutare i paesi in via di sviluppo a ridurre le conseguenze del cambiamento climatico.

Una ventina di paesi chiedono di triplicare le capacità nucleari mondiali entro il 2050. Questi paesi, tra cui Stati Uniti e Francia, intendono ridurre la dipendenza globale dal carbone e dal gas per l’energia. Questa dichiarazione congiunta è stata rilasciata da John Kerry, inviato statunitense per il clima, insieme a numerosi leader, tra cui il presidente francese Emmanuel Macron.

Gli Stati Uniti svelano il loro piano per combattere le emissioni di metano derivanti dall’industria del petrolio e del gas. L’Agenzia statunitense per la protezione dell’ambiente (EPA) ha presentato sabato a Dubai le sue nuove norme per combattere questo gas serra particolarmente potente. In particolare, prevede di vietare il gas flaring nei nuovi impianti negli Stati Uniti e di richiedere alle aziende di utilizzare la tecnologia per monitorare le perdite di metano.

READ  Live - Guerra in Ucraina: Viktor Orban chiede a Volodymyr Zelenskyj un “cessate il fuoco” con la Russia

Il Giappone smetterà di costruire centrali elettriche a carbone senza cattura dell’anidride carbonica. Lo ha affermato il primo ministro giapponese Fumio Kishida durante un discorso pronunciato venerdì a Dubai. L’arcipelago, che dipende fortemente dal carbone importato e da altri combustibili fossili, punta a diventare carbon neutral entro il 2050. Ma secondo alcuni esperti come Leo Roberts, ricercatore presso il centro di ricerca sul clima E3G, tale cambiamento pone un grosso problema. “la porta sul retro” Per aumentare la durata della vita “Infrastrutture per i combustibili fossili” Esistente.