29 Gennaio 2015

Cerca


Social & Followers

Facebook Page


Agenda

< Gennaio 2015 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 30 31  

MENU


Mercoledì, 14 Marzo 2012 12:46

FERAKALSA JAZZ

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
La locandina La locandina

Un viaggio tra l'eterogeneità dei percorsi e la ricchezza delle proposte musicali legate ad una comune matrice jazz. Questa la rassegna del Teatro Ditirammu dal 15 marzo.

Torna, come ogni anno, al Teatro Ditirammu la rassegna Ferakalsa Jazz con un cartellone ricco di incontri musicali curato da Giuseppe Milici, che aprirà la serie di appuntamenti con un suo spettacolo accompagnato da Mauro Schiavone. I due artisti si esibiranno infatti 15 marzo, proponendo il loro repertorio che spazia dal tributo ai Beatles a Bacharach e a Michael Jackson, il tutto ovviamente in chiave jazz.


Gli appuntamenti proseguiranno, poi, quasi ogni giorno fino al 25 marzo:


il 16 marzo Tom Sinatra e Paolo Iuric, già protagonisti della trasmissione di Rai Due I Fatti Vostri, eseguiranno 14 brani inediti.


A seguire giorno 17 marzo, il chitarrista Eddy Palermo accompagnato dal bassista Igor Ciotta, si cimenterà nella reinterpretazione di classici della chitarra jazz e della Bossa Nova. 


Dino Triassi chiuderà insieme al chitarrista Davide Citrolo la prima settimana di concerti con uno spettacolo nel quale presenteranno il loro ultimo lavoro discografico dal titolo Acquerelli.

 

Il 22 marzo si riprenderà con il  ritorno del maestro Riccardo Randisi e il suo Trio che proporrà al pubblico un classici del repertorio jazz e brani da lui composti; un altro grande ritorno anche il giorno successivo: quello di Anna Bonomolo che, con il suo storico quartetto Jazz’n Progress Quartet, si esibirà in arrangiamenti originali delle “canzoni regine” del secolo appena concluso. 


Il 24 marzo Alfredo Paixao interpreterà ritmi e suoni dal Brasile, dove ha le sue radici e a chiudere la rassegna, il 25 marzo, sarà Andrea Pozza, pianista jazz, che  proporrà al pubblico le sue composizioni e le musiche di autori jazz come Ellington, Monk, Gershwin, Bud Powell.


Gli spettacoli, due a sera, inizieranno alle 21 e alle 22.30.


Il prezzo di ingresso varia da 8 alle 10 euro.


Per maggiori informazioni visitare il sito www.teatroditirammu.it oppure telefonare allo 0916177855.

Video

"My Love" Giuseppe Milici & Mauro Schiavone
Letto 728 volte Ultima modifica il Sabato, 17 Marzo 2012 10:46
Altro in questa categoria: « RUSTEGHI XU ZHONG »

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

PRIMO PIANO

FAVOLE LUNGHE UN SORRISO, IL TEATRO MASSIMO SI APRE AL PUPAZZO DI NEVE

FAVOLE LUNGHE UN SORRISO, IL TEATRO MASSIMO SI APRE AL PUPAZZO DI NEVE

Lo spettacolo da 20 anni strappa applausi nei teatri di tutto il mondo e per la prima volta arriva in Sicilia, domenica 1 febbraio al Teatro Massimo.

PAREGGIO E POLEMICHE AL MARASSI DI GENOVA

PAREGGIO E POLEMICHE AL MARASSI DI GENOVA

Un “gol fantasma” rovina la festa al Palermo. Primo tempo della Samp. Nella ripresa dominio rosanero, gran gol di Vazquez, traversa di Dybala e gol fantasma di Morganella.

MARCO MENGONI INCONTRA I FAN ALLA MONDADORI DI PALERMO

MARCO MENGONI INCONTRA I FAN ALLA MONDADORI DI PALERMO

Marco Mengoni a Palermo per presentare il suo nuovo lavoro discografico, “Parole in circolo”, primo step di un progetto pensato dall’artista in due intervalli.

FIORELLA MANNOIA IN CONCERTO AL TEATRO POLITEAMA

FIORELLA MANNOIA IN CONCERTO AL TEATRO POLITEAMA

Tappa palermitana per il tour di Fiorella Mannoia che sarà a Palermo il 29 marzo. L’interprete presenta il nuovo album raccolta “Fiorella”.

IL DECAMERONE CON STEFANO ACCORSI AL TEATRO BIONDO

IL DECAMERONE CON STEFANO ACCORSI AL TEATRO BIONDO

Stefano Accorsi a Palermo con un libero riadattamento del Decamerone di Boccaccio, pronto a farsi cantastorie per rendere il mondo attuale meno terribile.

THANKS FOR VASELINA AL TEATRO LIBERO DI PALERMO

THANKS FOR VASELINA AL TEATRO LIBERO DI PALERMO

Lo spettacolo di grande successo arriva anche al Teatro Libero di Palermo per fare una riflessione sul mondo che abbiamo costruito.